Vai ai rimedi per l’eiaculazione precoce

Classificazione Kaplan: i diversi gradi di eiaculazione precoce

Eiaculazione precoce e KaplanL’eiaculazione precoce rappresenta uno dei disturbi sessuali più comuni nell’uomo, ma anche il più difficile da determinare.

È assodato che un uomo che non riesce a mantenere in tempi normali la durata di un rapporto sessuale e che eiacula quasi subito sia un uomo che soffre di eiaculazione precoce: ciò che spesso è difficile da capire, è quanto l’eiaculazione precoce sia grave e soprattutto da cosa sia determinata.

Dato che le motivazioni possono essere diverse e di natura variata, può risultare complesso individuare il fattore principale in modo rapido: spesso è necessario utilizzare approcci scientifici multidisciplinari per comprendere le cause della disfunzione sessuale maschile.

Senza dubbio, la mente gioca un ruolo cruciale in questo disturbo. Tuttavia, dare una spiegazione troppo generica sarebbe troppo semplificata, poiché i fattori psicologici che contribuiscono alla disfunzione erettile sono molteplici e variano da persona a persona.

Un importante contributo allo studio della precocità eiaculatoria dal punto di vista psicologico è stato dato dalla psichiatra Helen Kaplan, dalle cui ricerche è scaturita anche la stesura di un libro su questo tema, dal titolo Nuove terapie sessuali.

La dottoressa Kaplan ha rilevato che la maggior parte degli uomini che soffrono di precocità eiaculatoria sia assolutamente nella norma: non ci sono problemi psichici alla base dell’eiaculazione precoce, ma vi possono essere dei conflitti interiori che alterano la loro cognizione sensitiva sessuale e che inducono ad uno scarso (o nullo) controllo del riflesso eiaculatorio.

Classificazione secondo Kaplan

Sulla base della sua vasta esperienza in materia, la dottoressa Kaplan ha classificato l’eiaculazione precoce in tre tipologie a seconda della velocità di eiaculazione e della durata del rapporto.

  1. Eiaculazione grave: si dice eiaculazione grave quando l’eiaculazione avviene ante portam (ovvero prima ancora della penetrazione), oppure entro i primi 15 secondi di penetrazione (o 3 spinte);
  2. Eiaculazione media: si ha una eiaculazione precoce media se essa avviene entro un tempo di 30 secondi dalla penetrazione o 8 spinte;
  3. Eiaculazione lieve: si dice eiaculazione precoce lieve una eiaculazione che avviene entro 1-2 minuti della penetrazione o entro 12 spinte.

La dottoressa Kaplan distingue le tre fasi di eiaculazione precoce ammettendo che esistono dei soggetti che sono esclusi da questa classificazione pur soffrendo di precocità eiaculatoria: si tratta di persone che non sentono l’eiaculazione precoce come un problema, ma poiché il disturbo esiste, potrebbe essere alla lunga fatale per la durata di una relazione.

Ciò significa che secondo la dottoressa Kaplan ma anche secondo altri medici specializzati, anche coloro che non sentono che la rapidità del rapporto sessuale sia un problema debbano comunque essere sottoposti alle cure.

I casi di eiaculazione precoce più gravi, nella classificazione della Kaplan, sono il primo ed il secondo: si tratta di una precocità eiaculatoria che caratterizza prevalentemente i soggetti giovani, gli adolescenti alle prese con le prime esperienze sessuali, che sono fragili e disinformati.

Se vuoi approfondire il discorso e capire come affrontare nel modo corretto l’eiaculazione precoce allora visita questa pagina.

La disinformazione è la nemica numero uno del fare bene l’amore, perché esclude la possibilità di conoscere a fondo il proprio corpo e le sue reazioni: soffrire di eiaculazione precoce non è un dramma, ma lo può diventare per la qualità e la durata della coppia se alla lunga non si è disposti a risolvere questo disturbo con l’aiuto di personale medico qualificato.

Risolvi i tuoi problemi di eiaculazione precoce

Scopri come ho fatto dal durare meno di un minuto a letto ad essere in grado di avere rapporti sessuali di oltre mezz'ora senza assumere pillole o altri prodotti. Vai al metodo per ottenere rapporti lunghi e soddisfacenti.