Vai ai rimedi per l’eiaculazione precoce

Zone erogene della donna: impara a sfruttarle

Il desiderio sessuale femminile non è così scontato come quello maschile: l’uomo, infatti, sembra essere molto più propenso ad eccitarsi anche solo grazie alla visione di un seno prosperoso, e questo aspetto rende i maschi molto più avvezzi all’eccitazione sessuale rispetto alle donne.

Per una donna, il desiderio sessuale non è così scontato e non avviene così automaticamente come avviene nell’uomo: non basta guardare un corpo maschile perché una donna si ecciti, ma esistono diverse sfere che in qualche modo contribuiscono a rendere possibile l’aumento della libido femminile.

Si afferma che l’essere umano viva la sessualità tramite il corpo prima che tramite il cuore, mentre per la donna è essenziale avere una predisposizione emotiva per poter rispondere positivamente ai desideri. Tuttavia, in realtà, se l’uomo è mentalmente pronto per l’atto sessuale senza preliminari, la donna ha bisogno di essere coccolata prima, durante e dopo il rapporto poiché ciò la prepara al meglio per l’intimità.

Le zone erogene della donnaMolto spesso questa sostanziale differenza rende difficile la comunicazione sessuale tra uomo e donna: mentre l’uomo è più propenso ad andare direttamente al sodo, la donna ha bisogno di più tempo e in questa sfera sono molto importanti le coccole, soprattutto se esse sono dirette alle zone erogene femminili.

Proprio per via di questa differenza, la maggior parte degli uomini non conosce l’importanza delle zone erogene della donna, e non riesce quindi a dare alla partner il massimo piacere e la massima soddisfazione sessuale.

Qualora vi fosse, oltre al rapporto sessuale completo, anche una maggiore attenzione alle zone erogene della donna, attraverso i preliminari l’uomo potrebbe garantire alla partner un appagamento ad alto livello, che renderebbe la qualità dell’intimità molto elevata.

Ma quali sono le zone erogene della donna?

In primo luogo, l’errore comune di molti uomini consiste nel pensare che l’unico punto fisico ricco di stimolazioni nervose in grado di dare piacere alla donna sia l’organo sessuale femminile.

Dimenticano che invece esistono diverse altre zone del corpo che possono regalare un intenso piacere e addirittura guidare la donna verso l’orgasmo.

Il collo e la nuca sono un ottimo punto da cui cominciare con baci delicati e carezze: soprattutto la parte delicata del collo, se sfiorata con la lingua, può donare delle così intense vibrazioni di piacere che alcune donne sono così sensibili da provare l’orgasmo.

Da non sottovalutare le labbra, sulle quali concentrarsi con baci in tutte le varianti, dai classici baci alla francese ai piccoli morsi ai baci succhia labbro, che possono donare un’intensità di piacere tale da portare all’orgasmo.

Un’interessante strada verso il piacere è il seno, talvolta sottovalutato dall’uomo: sembra che massaggi circolari di almeno dieci minuti, intervallati da stuzzicanti succhiotti ai capezzoli, portino alla donna brividi tali da non avere nulla da invidiare alla stimolazione di zone erogene potenti come il clitoride.

A questo proposito, proprio quest’ultima parte del corpo è degna di essere ricordata come la zona erogena femminile per eccellenza: un bottoncino situato tra le piccole labbra della vagina, ricco di terminazioni nervose, da stimolare delicatamente con le dita o con la lingua, in grado di aprire tutte le porte del piacere femminile.

Se vuoi avere un maggiore controllo sulla tua eiaculazione così da imparare a durare di più a letto allora ti consiglio di leggere questo articolo sull’argomento.

Risolvi i tuoi problemi di eiaculazione precoce

Scopri come ho fatto dal durare meno di un minuto a letto ad essere in grado di avere rapporti sessuali di oltre mezz'ora senza assumere pillole o altri prodotti. Vai al metodo per ottenere rapporti lunghi e soddisfacenti.